Organizza conferenze virtuali con Jitsi

Jitsi è un software libero di videoconferenze, chiamate di gruppo e chat. Consente di avviare chiamate da qualunque dispositivo senza creare alcun account.

Videoconferenze sicure ed efficienti

Jitsi è un software libero incentrato sulle videoconferenze, le chiamate di gruppo e le chat istantanee. Jitsi consente di avviare chiamate di gruppo in modo sicuro ed essendo multi piattaforma permette di connettersi da qualunque dispositivo in tempo immediato, senza creare alcun tipo di account.

Tra le tante funzionalità offerte, Jitsi permette non solo di effettuare chiamate di gruppo ma anche di aprire stanze per conferenze virtuali, condivisione schermo e presentazione, streaming, registrazione video, analisi del traffico in rete e accesso con password. È, perciò, un software che si presta bene anche per il supporto a chiamate aziendali potendo, tra le varie cose che può fare, essere configurato self-hosted, servendo nel dettaglio privati e aziende.

Come ultima cosa non dimentichiamo la praticità di questo ottimo programma che, oltre ad essere distribuito liberamente, non necessita, a priori, di alcun tipo di installazione.

Installazione e utilizzo

Web

Collegati al sito jitsi.org e clicca sul pulsante START A CALL.

Questo vi porterà sulla pagina meet.jit.si dalla quale sarà possibile creare una stanza per iniziare una chiamata. In alternativa ci si può collegare direttamente a questo indirizzo e saltare un passaggio.

Ora basterà scrivere il nome di una nuova video conferenza nel box “start a new meeting” e cliccare sul bottone GO, si può anche utilizzare uno dei nomi generati casualmente da Jitsi. Per aprire la stanza a più di una persona basta condividere il nome della videoconferenza appena creata oppure anche il link per intero in cima al browser.

Il link di Jitsi contiene le informazioni sulla stanza ed è nella forma https://meet.jit.si/FriendlyWorkoutsDecreaseImmensely

Se la stanza non dovesse esistere verrà creata sul momento. Infatti, i più coraggiosi potranno creare le stanze in un colpo solo connettendosi direttamente ad un link generato su due piedi.

Cliccando l’icona delle impostazioni è possibile cambiare il proprio nome, collegare un calendario, impostare una password per accedere alla videoconferenza e cambiare le impostazioni di microfono e webcam anche prima di iniziare la chiamata.

Android

Vai su F-Droid, cerca e scarica Jitsi.

Da qui connettersi è semplice. L’app permette di saltare un passaggio nascondendo l’url all’utente. All’interno del campo di testo è comunque possibile inserire sia un link che il nome della stanza.

Un ulteriore vantaggio nell’utilizzo dell’app è la cronologia delle stanze. Questa è mantenuta per un accesso più facile e regolare.

iOS

Vai sull’Apple Store, cerca e scarica Jitsi.

Jitsi Web dal telefono

Benché non sia ufficialmente supportato è possibile utilizzare Jitsi anche dal browser del proprio telefono. Jitsi, infatti, funziona molto bene, e per questo lascia spazio alla fantasia dell’utente che non vuole scaricare l’app da cellulare. Provare per credere, se il browser lo supporta (Firefox lo fa) non basta fare altro che richiedere la versione desktop di Jitsi.

Jitsi è il programma definitivo per le videoconferenze?

Sì, infatti oltre a permettere di effettuare videochiamate di gruppo di ottima qualità, Jitsi ha degli standard di sicurezza elevati che lo rendono preferibili ad altri software come Zoom. Nel dettaglio le chiamate di Jitsi sono “effimere”: vengono create quando il primo partecipante si collega e vengono distrutte quando la chiamata termina. Questo è un vantaggio, dal momento che altri sistemi “pre-creano” stanze e quindi forniscono indicazioni che consentono a un potenziale aggressore di identificare una riunione. Inoltre è possibile creare password per evitare che qualcuno che venga a sapere il nome della nostra chiamata si colleghi.

Inoltre, Jitsi si presta anche ad essere utilizzata dalle aziende, dal momento che permette di essere ospitata in qualunque server.

Il nostro voto

CategoriaVoto
Libre● ● ● ● ●5
Praticità● ● ● ● ●4
Compatibilità● ● ● ● ●3
Potenzialità● ● ● ● ●5
Design● ● ● ● ○5
Voto finale4.8
  • Libre: codice totalmente libero.
  • Praticità: estremamente facile da usare.
  • Compatibilità: multipiattaforma.
  • Potenzialità: chiamate, chat, condivisione scherma.
  • Design: bello e moderno.

Approfondimenti

Jitsi può integrarsi con altri protocolli di comunicazione quali matrix. I più curiosi potranno giocare con Jitsi attraverso la famosa piattaforma Riot.

Jitsi è compatibile con WebRTC, lo standard aperto per la comunicazione Web e per questo motivo è possibile effettuare le chiamate direttamente dal proprio browser.

Nelle riunioni di due persone la conversazione è peer-to-peer (P2P) e audio e video sono crittografati utilizzando DTLS-SRTP. Nelle chiamate con più persone il traffico audio e video viene sempre crittografato sulla rete usando DTLS-SRTP. I pacchetti vengono decifrati mentre attraversano Jitsi Videobridge, non vengono mai archiviati in un archivio persistente e vivono solo nella memoria mentre vengono instradati ad altri partecipanti alla chiamata di gruppo.

Riferimenti

1 comment on “Organizza conferenze virtuali con Jitsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *