Wire

Con Wire è possibile fare chiamate e videochiamate singole o di gruppo, inviare messaggi, file, immagini, video, messaggi vocali e disegni dell’utente.

Questo articolo è stato modificato di recente a causa di alcuni cambiamenti che hanno fatto emergere preoccupazioni collegate alla privacy

Ci sono stati cambiamenti profondi che ci hanno reso forzati a modificare questo articolo e a limitare la promozione di quest’app di messaggistica istantanea

Ci scusiamo con tutti i lettori e con ogni persona che, come noi, è rimasta delusa da un tale cambiamento. Ora è di primaria importanza mettere al sicuro la propria privacy.

Cerchiamo di riassumere in due punti quelle che sono le ragioni che ci hanno spinto a smettere di promuovere Wire come un’app rispettosa della privacy.

1.

Recentemente Wire è stato acquistato da una compagnia americana avente affiliazioni e uno storico che suscita non pochi dubbi sulla sicurezza delle conversazioni e privacy.

It has recently come to the attention of the ThinkPrivacy and PrivacyTools teams that Wire, the popular end-to-end encryption messaging platform had been sold or moved to a US company. After a week of questioning, Wire finally confirmed they had changed holding companies and would now be a US based company in a move they called “simple and pragmatic,” as they worked to expand their foothold in the enterprise market. This also came alongside the news that Wire had accepted more than $8 million in Venture Capital (VC) funding from Morpheus Ventures, as well as other investors.

Dal post di thinkprivacy

2.

La privacy policy di Wire è cambiata e si è allentata rendendo l’utilizzo dei dati soggettivo e a discrezione dell’azienda.

Wire also quietly made an adjustment to its own privacy policy. A previous version of the policy (July 18, 2017) stated it would only share user data when required by law. Now (Updated September 1, 2018), it reads they will share user data when “necessary.” What does necessary mean, and necessary to whom? Necessary to law enforcement, shareholders, or advertisers? The word “necessary” is an alarming change because “necessary” is purposefully vague terminology that could conceivably be used as a tool to justify any action. This change doesn’t leave the user with much confidence as to when the company may share your data.

Dal post di thinkprivacy

Sebbene il codice sia ancora aperto non ci sono prove su come i dati degli utenti possano essere venduti o utilizzati. Ci vediamo perciò costretti, a malincuore, a decidere di smettere di promuovere una delle applicazioni più amate da noi ma, di fronte a un’azione di questo peso, non possiamo fare diversamente.

Provvederemo il prima possibile a sostituire l’app con solide alternative sperando che questo resti un caso unico e isolato. Per il momento l’azione più sicura è la prevenzione in modo da preservare la privacy il più possibile.

Per concludere: abbiamo deciso di lasciare l’articolo in chiaro e di non censurare nulla. In questo modo vogliamo evidenziare la trasparenza delle nostre guide e dei dei prodotti da noi promossi. Contrariamente a Wire, per noi la trasparenza è fondamentale e di primaria importanza.

Riferimenti

La piattaforma di collaborazione più sicura

Wire è un software di messaggistica instantanea criptato e multipiattaforma. Con Wire è possibile fare chiamate e videochiamate singole o di gruppo, inviare messaggi, file, immagini, video, messaggi vocali e disegni dell’utente.

Può essere utilizzato su un numero elevato di dispositivi e ci si può registrare semplicemente fornendo un’e-mail o il numero di cellulare. Tra i suoi punti di forza ci sono sicuramente la qualità audio e la sicurezza tramite criptazione end-to-end.

Molti dipendenti che lavorano per Wire hanno precedentemente lavorato per Skype. Infatti il progetto è sostenuto da Janus Friis, co-fondatore di Skype.

Installazione e utilizzo

Web

Per creare un nuovo account e utilizzare Wire direttamente sul tuo browser, basta andare sul sito ufficiale, cliccare su “Personal” e inserire i dti richiesti (username, e-mail e password). Dopo aver accettato i termini di licenza, clicca su “Register” e inserisci il codice che ti verrà inviato per e-mail.

A questo punto sarà possibile iniziare a messaggiare e chiamare tutti gli amici che possiedono un account Wire, semplicemente cercando il loro username.

GNU/Linux

Usando un software manager
Se la tua versione di GNU/Linux ha un software manager (quasi tutte lo hanno) puoi cercare e installare Wire in  pochi click. Apri il software manager, cerca Wire, clicca installa e hai fatto!

Una volta aperto il programma per iniziare ad utilizzarlo, basterà accedere al proprio account o, se ancora non lo si possiede, crearne uno nuovo.

Windows

Connettiti alla pagina di download di Wire e scarica il file .exe. Esegui e installa!

Una volta aperto il programma per iniziare ad utilizzarlo, basterà accedere al proprio account o, se ancora non lo si possiede, crearne uno nuovo.

MacOs

Vai sul Mac App Store e installa Wire.

Una volta aperto il programma per iniziare ad utilizzarlo, basterà accedere al proprio account o, se ancora non lo si possiede, crearne uno nuovo.

Android

L’app ufficiale di Wire può essere scaricata dal Play Store.  Tuttavia noi consigliamo di scaricarla utilizzando un’applicazione  alternativa come Aurora Store o Yalp Store, in modo da non fornire i  propri dati a Google.

In alternativa è possibile installare l’app utilizzando direttamente il file apk scaricabile dal sito. Basta visitare la pagina di download, cliccare sull’icona di android e installare l’app.

In questo caso consigliamo lo scaricamento diretto dell’app poiché è possibile verificarne la provenienza dal sito ufficiale. Di solito non consigliamo mai di installare apk se non si sa che cosa si sta facendo. In questo caso, il download è sicuro.

Una volta aperta l’app sarà possibile accedere al proprio account o crearne uno semplicemente inserendo il proprio numero di telefono.

iOS

Vai su App Store, cerca e scarica Wire.

Una volta aperta l’app sarà possibile accedere al proprio account o crearne uno semplicemente inserendo il proprio numero di telefono.

Criptare le conversazioni

Per raggiungere il livello di sicurezza massimo, criptando tutti i messaggi e le chiamate che vengono effettuate, bisogna seguire alcuni semplici passi.

Una conversazione criptata può iniziare solo dopo che sono stati verificati tutti i propri dispositivi e quelli della persona con cui si sta parlando. Infatti, come si è detto, Wire è un software multipiattaforma. Questo significa che possiamo averlo installato contemporaneamente sul pc e sul nostro telefono e averlo collegato al nostro web browser. La stessa cosa la può fare ovviamente una persona con cui stiamo parlando. Per criptare la conversazione bisogna determinare che i dispositivi in cui il nostro account o quello di un amico risultano collegati siano affidabili.

Fare questo è molto semplice! Per verificare i propri dispositivi basta andare nelle impostazioni e in “dispositivi” (l’operazione può essere effettuata sia da pc che dall’app mobile). Si potrà vedere a questo punto l’elenco dei dispositivi a cui il nostro account è connesso. Se riconosciamo questi device, basterà cliccare su verifica.

Ora, per iniziare una conversazione criptata bisogna verificare anche i dispositivi della persona con cui stiamo parlando. Per farlo basta entrare nella chat di nostro insteresse, cliccare sul nome della persona con cui stiamo parlando in alto al centro e cliccare su dispositivi. A questo punto si può verificare ogni singolo dispositivo utilizzato dal nostro amico, cliccando sul dispositivo di interesse e su verifica (l’operazione può essere effettuata sia da pc che dall’app mobile). Il gioco è fatto!

Wire può sostituire Skype?

Sì, dal momento che Wire presenta delle caratteristiche molto simili all’applicazione di Microsoft, ma garantisce una maggiore protezione della privacy. Con Wire infatti è possibile fare praticamente di tutto: scambiare messaggi, audio, foto, video, è possibile iniziare chiamate di gruppo fino a cinque persone, ha un’integrazione con YouTube, SoundCloud, Vimeo e Spotify per condividere più facilmente musica e video e molto altro. Tutto questo come si è detto sempre attraverso un software libero ed estremamente sicuro, grazie alla criptazione end-to-end e alla possibilità di verificare l’affidabilità di ogni singolo dispositivo connesso.

Inoltre Wire offre soluzioni anche per le aziende, attraverso tre diverse proposte: Wire ProWire Enterprise e Wire Red.

Il nostro voto

CategoriaVoto
Libre● ● ● ● ●5
Praticità● ● ● ● ○4
Compatibilità● ● ● ● ●5
Potenzialità● ● ● ● ●5
Design● ● ● ● ●5
Voto finale4.8
  • Libre: codice totalmente libero.
  • Praticità: sfruttare al meglio tutte le potenzialità del programma può non essere immediato.
  • Compatibilità: multipiattaforma.
  • Potenzialità: una piattaforma di collaborazione ricca di funzioni.
  • Design: bello, moderno e semplice.

Approfondimento

I messaggi sono criptati tramite Proteus, un protocollo di Wire Swiss sviluppato in base al protocollo dell’applicazione di messaggistica Signal.  Per quanto riguarda le chiamate audio, sono criptate coi protocolli DTLS e SRTP, mentre le videochiamate col protocollo di criptazione RTP. Per evitare la manomissione dei dati o le intercettazioni, le comunicazioni client/server sono protette dal Transport Layer Security (TLS), che permette una comunicazione sicura end-to-end.

Riferimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


CAPTCHA Image
Reload Image