Firefox: migliora la privacy con le estensioni

Guide set 10, 2019

Firefox permette di essere migliorato installando dei componenti aggiuntivi che estendono le caratteristiche e le funzionalità di un browser già di per sé fantastico.

In particolare tra i vari tipi di componenti aggiuntivi esistono le estensioni, alcune delle quali permettono di migliorare la privacy mentre si naviga.

Premessa

Prima di presentare le estensioni migliori per migliorare la privacy, è opportuno impostare Firefox nel migliore dei modi. Aprendo il menu, andando nelle "Preferenze" e poi in "Privacy e sicurezza", sarà possibile impostare al meglio il browser.

In particolare nella sezione "Blocco dei contenuti", bisognerà scegliere "Personalizzato" e segliere di bloccare: "Elementi traccianti", "Cookie" (Tutti i cookie di terze parti), "Cryptominer" e "Fingerprinter". Quando viene chiesto "Invia ai siti web un segnale “Do Not Track” per chiedere di non effettuare alcun tracciamento", selezioniamo "Sempre".

Estensioni

Per installare nuove estensioni, basta andare su questo sito. Utilizzando la barra di ricerca si possono trovare nuove estensioni e, una volta entrato nella pagina del componente di interesse, basta cliccare su "+ Aggiungi a Firefox".

Privacy Badger: Creata dalla Electronic Frontiere Foundation, permette di bloccare sui siti web i contenuti di terze parti che tracciano l'attività dell'utente. I domini di terze parti sono divisi in tre categorie: rosso, se il contenuto di terze parti è tracciante e viene quindi bloccato dall'estensione; giallo, se il contenuto tracciante è necessario per il funzionamento del sito web (per esempio certi cookie), in questo caso Privacy Badger bloccherà solo i contenuti di terze parti; verde, anche se vi sono contenuti di terze parti, non risulta che stiano tracciando l'utente.

HTTPS Everywhere: Sempre creata dalla EFF, l'estensione consente, dove è possibile, di far usare ai siti internet il protocollo di connessione HTTPS, aumentando notevolmente la privacy.

uBlock Origin: È un'estensione che filtra i contenuti web dannosi, funzionando come ad blocking e quindi bloccando pubblicità, finestre pop-up, ecc.

Cookie AutoDelete: Elimina automaticamente i cookie subito dopo la chiusura di una scheda di Firefox.

Privacy Possum: Impedisce ad altre estensioni, programmi o siti web di ottenere i nostri dati.

Decentraleyes: I siti si affidano a servizi terzi per la distribuzione dei contenuti e, talvolta, bloccare gli annunci o i tracciatori dei siti, può impedire di visualizzare il contenuto web. Quest'estensione blocca le richieste di servizi di terze parti e fornisce file locali per impedire il malfunzionamento nella visualizzazione dei siti web.

Google search link fix: Impedisce a Google e Yandex di modificare i link dei siti internet quando clicchiamo su di essi. Migliora la privacy prevenendo che il motore di ricerca tenga traccia dei click.

DuckDuckGo Privacy Essentials: Blocca i contenuti traccianti, forza i siti ad utilizzare una connessione criptata, permette di cercare con DuckDuckGo il motore di ricerca che non traccia, individua e cataloga le politiche della privacy dei siti web.

Facebook Container: I container sono come schede normali, tranne per il fatto che i siti visitati  dall'utente avranno accesso a una sezione separata della memoria del browser. Qualsiasi navigazione effettuata all'interno del nuovo contenitore non influirà sulle sessioni di accesso o sui dati di tracciamento degli  altri contenitori. Dunque isolando il sito quest'estensione impedisce a Facebook di tracciare gli altri siti che visiti con cookie di terze parti.

Google Container: Questo container funziona quando utilizziamo qualunque sito dipendente da Google (quindi anche YouTube).

Amazon Container: È il container di Amazon.

GNU LibreJS: Consigliata solo per gli utenti esperti. Blocca i contenuti JavaScript non liberi all'interno dei siti web. Secondo Richard Stallman questo è importante per non cadere nella trappola di JavaScript, il quale può eseguire sofware non libero senza che ce ne rendiamo conto.

CanvasBlocker: Blocca alcune libreria JavaScript che permettono il fingerprinting e quindi il tracciamento dell'utente anche quando i cookie sono disattivati.

Difendere ulteriormente la privacy su Firefox

Per chi volesse navigare in ulteriore sicurezza su Firefox ci sono ancora alcuni trucchi oltre alle estensioni, per esempio andare a modificare l'about:config del browser e disabilitare il WebRTC.

Rimandiao a tal proposito all'eccellente guida del sito Privacytools.io, in cui viene spiegato in modo semplice e chiaro come migliorare la propria privacy attraverso queste impostazioni avanzate.

Leonardo L. Vignini

Laureato in Filosofia. Studente di Sviluppo Locale e Globale. Impegnato nell'etica del software e nella difesa della privacy.